Slide

Ricerca perdite idriche interne e esterne

RICERCA PERDITA IDRICHE INTERNE E ESTERNE

RICERCA PERDITA IDRICHE INTERNE E ESTERNE

Grazie ad un team centralizzato di esperti e ad una rete capillare tecnici specializzati, TecnoMB mette le proprie conoscenze e la propria esperienza al servizio del cliente per fornire soluzioni di eccellenza in tempi brevi.

Localizzare i punti di perdita

Attraverso l’impiego delle tecniche più moderne ci è possibile localizzare i punti di perdita, attraverso il manto stradale ( asfalto, lastricato, ecc.) le pareti e il pavimento, riducendo così, al minimo i costi di demolizione e risistemazione.

La condizione necessaria per una veloce e precisa localizzazione di un punto di perdita, è l’impiego mirato del sistema più adatto alle specifiche condizioni di lavoro, o ancora l’impiego contemporaneo di più sistemi.

Per questo motivo i nostri mezzi d’intervento dispongono di un equipaggiamento completo, che permette sempre di poter decidere sul posto, quale sistema debba essere ragionevolmente adottato per una maggiore efficacia ed economia dell’intervento a favore del cliente.

Perdite idriche interne

Perdite idriche esterne

Non sempre le perdite sono così visibili....
Il nostro compito è quello di trovare le perdite occulte...

Tecnologie utilizzate

Per procedere alla localizzazione dei punti di perdita si possono utilizzare i seguenti metodi:

Sistema acustico: questo metodo può essere utilizzato a patto che non ci siano forti rumori di fondo che alterino la ricezione acustica. E’ costituito da un microfono che viene posto a contatto con il punto da esaminare.
Il rumore captato dal microfono viene filtrato e amplificato; il segnale, così condizionato, viene visualizzato con un indicatore digitale d’intensità e ascoltato tramite una cuffia.

Sistema di Cross correlazione: questa tecnologia consente di eliminare molte delle interferenze che limitano l’efficacia della tecnica acustica ed è generalmente utilizzato all’esterno. Una volta identificata la tubazione oggetto dell’analisi, vengono posti a contatto con essa due sensori.
Il rumore generato dalla fuoriuscita di fluidi in pressione, viene captato da due sensori e trasmesso ad un software che elabora la distanza del punto di perdita dai due sensori.

Sistema del Gas Tracciante

Termografia

Fasi operative

  • In prima analisi, attraverso l’ausilio di un manometro digitale, si identifica quale impianto o sezione di esso presenti delle perdite.
  • Lo stato dei luoghi, la silenziosità e le condizioni e il tipo di impianto consigliano quale metodologia utilizzare per prima.
  • I tecnici, dopo aver valutato la situazione al contorno, decidono quale metodologia di ricerca utilizzare.
  • Valutata l’entità della perdita, si deciderà se la riparazione potrà essere effettuata grazie all’utilizzo di prodotti sigillanti che, immessi nel circuito dell’impianto in pressione e reagendo con l’aria, provvederanno a chiudere le fessurazioni.

Vantaggi e finalità dell'intervento

La finalità è la ricerca di punti di perdita degli impianti

I vantaggi sono:

  • Identificazione precisa di tutti i punti di perdita
  • Limitazione degli interventi di smantellamento e demolizione
  • Tempi di intervento rapidi
  • Possibilità di riparazioni mediante prodotti sigillanti mantenendo l’impianto in funzione
  • Abbattimento del disagio per la ricerca perdite e per la successiva riparazione

In generale, durante una ricerca, queste strumentazioni non si escludono l’una con l’altra ma possono essere utilizzate insieme per identificare in modo preciso il punto di perdita.